Caricamento...

Malvasia Vini Brumat, 2019

Caricamento...
Annata
2019
Denominazione
Venezia Giulia IGT
Vitigni
100% Malvasia
Alcol
14%
Formato
0.75l
Temperatura di servizio
10/12 °C
Info
Contiene Solfiti - Prodotto in Italia

Note di degustazione

Dal colore paglierino e i riflessi dorati, al naso fa subito capire la tipica struttura floreale, si percepiscono note di zagara tipiche dell'area dal quale proviene questo vitigno. Bevendolo si assaporano note di mandorla amara, finemente agrumato, persistente, complesso. Assaggiandolo ci ritroviamo a passeggiare in un prato stabile, ovvero in uno di quei antichi prati che rinnovano la tradizione di fiori selvatici ed erbe campestri di cui il Friuli riesce ancora a garantirne la sopravvivenza.

Perché ci piace

Il nostro lavoro in vigna ed in cantina si basa su un unico principio: la trasparenza. Nessuna miscela, nessun compromesso, nei nostri prodotti il 100% di noi stessi.
Dal 1952 la nostra storia è riflessa nel nostro impegno nell’arte della coltivazione sostenibile dell’uva, anche da viti di 70 anni, per generare vini che rivelano il nostro terroir. Condividiamo incondizionamente i valori della FIVI - Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti. Prossimi alla certificazione sostenibile "SQNPI" (il marchio con l'ape).
Un vino che esprime in maniere inequivocabile il legame alle caratteristiche proprie del vitigno e della sua identità istriana o friulana. Il principio della trasparenza, identificativo della nostra produzione, qui assume il massimo riconoscimento. Al pari del Caberner Franc e del Friulano.
L'annata 2019 ha vinto la medagli di Bronzo della competizione londinese "International Wine Challange 2020"

Abbinamenti

Da sposare con i piatti di pesce e di ortaggi. Nella cucina friulana brodetto gradese, granseola alla triestina, pesce alla griglia, verdure con ripieno di magro.